Terre Nere Pignoletto dell'Emilia IGT

 

Prodotto nella versione ferma e frizzante. L'area compresa tra i centri di Calderara di Reno, Longara e Sala Bolognese è caratterizzata da terreno di colore scuro (Terre Nere) probabile ultimo residuo dell'antica collina preappenninica e per questo anomalo. L'ambiente pedologico ricco di argilla favorisce un contenuto sviluppo vegetativo ed una maggiore qualità delle uve.

NOTE TECNICHE: La varietà Pignoletto ha trovato nell'area bolognese l'habitat ideale per la sua
coltivazione. I terreni autoctoni ricchi di argilla, unitamente all'utilizzazione di cloni selezionati e alle pratiche agronomiche volte al raggiungimento della massima qualità, permettono uno standard qualitativo molto elevato. La forma di allevamento a G.D.C. (Geneva Double Curtain), garantisce l'ottimale sfruttamento dell'energia luminosa, permettendo ai grappoli di rimanere poco esposti al sole, al fine di conservare gli aromi che distinguono questa varietà.

VINIFICAZIONE: La caratteristica che distingue questo prodotto è la sua ricchezza in aromi evoluti e la grande struttura. Nella vinificazione l'azienda agricola Bassi fa tesoro della tradizionale pratica di macerazione a contatto con le bucce, introducendo accorgimenti tecnici e tecnologici d'avanguardia, per ottenere un prodotto ricco e tipico, ma allo stesso modo stabile ed equilibrato. L'uva diraspata è subito raffreddata a circa 12 °C. e lasciata in macerazione per 24-48 ore, quindi pressata in presse soffici a polmone. La fermentazione è condotta con l'ausilio di lieviti selezionati in serbatoi di acciaio inox con controllo automatico della temperatura. Per la versione frizzante, la presa di spuma avviene in autoclavi (Metodo Charmat) utilizzando vino base ottenuto da uve raccolte anticipatamente e mosto parzialmente fermentato; le temperature di rifermentazione sono volutamente basse, al fine di preservare gli aromi primari ed ottenere l'ideale finezza di grana.

DEGUSTAZIONE: Il vino frizzante presenta una grana fine e persistente. E' di colore giallo paglierino scarico con riflessi verdognoli; al naso si esalta la sua freschezza con odori piacevoli e delicati di fiori bianchi e pesca arricchiti da note tipiche di rifermentazione. Al palato si rivela morbido, equilibrato nel rapporto acidità-residuo zuccherino; è un vino di media struttura e di piacevolissimo retrogusto. Il vino fermo stupisce per i profumi netti di frutta esotica, fiori di pesco ed albicocca; al palato continua la sensazione olfattiva di frutta matura. Vino di estrema morbidezza e piacevole retrogusto.

TEMPERATURA DI SERVIZIO: Il frizzante è bene servirlo fresco a 6-8° C; il fermo è ottimo se bevuto a 8-12° C.

ABBINAMENTI CULINARI: II frizzante, ottimo come aperitivo, ben si adatta a break veloci, accompagna piacevolmente piatti freddi di carne e formaggi freschi. Nella versione ferma si sposa con grigliate di pesce, pesce al cartoccio, minestre in brodo di verdura e carni bianche accompagnate da salse vegetali.

 

 

AZIENDA AGRICOLA BASSI LUIGI DI BASSI E.

Azienda Agricola BASSI LUIGI Società Agricola S.r.l. Via Valtiera 14 - Calderara di Reno - Bologna (Italy) Tel. +39 051 722233 - Fax +39 051 72 05 46 www.bassiviniaziendaagricola.com - e-mail: info@bassiviniaziendaagricola.com

website by Promonet Italia